Una storia di successo nel segno dell’innovazione e della ricerca

Dopo l’esperienza acquisita nell’azienda paterna, il calzificio Chiaruttini Bruno nato negli anni ‘50 e specializzato nella produzione di calze classiche, nel 1984 Claudio Chiaruttini, con il marchio Accapi, diversifica la produzione specializzandosi nella realizzazione di calze tecniche per tutti gli sport.

Già a partire dagli anni ‘90, l’azienda inizia a sviluppare propri brevetti originali consolidando la propria presenza dapprima sul mercato italiano e, successivamente, anche all’estero. Nell’ultimo decennio decide di diversificare ulteriormente l’offerta affiancando alla produzione di calze una linea di abbigliamento intimo tecnico per uomo, donna e bambino.

Nel 2006, la costante attenzione all’innovazione porta Chiaruttini a conoscere un rivoluzionario filato che ha la proprietà, unica e particolare, di emettere una naturale e costante energia, nella gamma di frequenza dell’infrarosso, in grado di interagire con i fluidi e i tessuti del corpo.

Intuendo le potenzialità di questa nuova tecnologia nel settore sportivo, Chiaruttini decide di utilizzarla per creare nuove linee rinnovando così il proprio impegno nel mondo della ricerca con programmi di stretta collaborazione con prestigiose Università Italiane ed Estere che oltre a confermare l’efficacia di questa fibra sia nello sport che nel benessere consentono di ottenere dal Ministero della Salute, nel novembre del 2008, il riconoscimento e la registrazione dei supporti ortopedici della linea Accapi “Bodyguard” come “Dispositivi Medici”.

Accanto alla produzione tradizionale viene quindi creata una speciale sezione, Accapi FIR dedicata alla progettazione ed alla realizzazione di nuovi prodotti destinati non solo agli sportivi, sia durante la performance che nella fase di recupero, ma anche all’impiego nel tempo libero e nei momenti del relax.